Furgone Cosenza bloccato sulla A18, Daspo a 5 ultras del Catania

Da intercettazioni telefoniche e ambientali è emerso che i cinque avrebbero pianificato l'assalto e avevano già in programma di metterne a segno un altro ai danni degli esponenti di altre tifoserie nelle domeniche successive

Il Daspo, per la durata di otto anni, è stato disposto dal questore di Messina, Mario Finocchiaro, nei confronti di cinque ultras del Catania, dopo la partita del Massimino contro il Cosenza. Alcuni sostenitori di età compresa fra i 22 e i 33 anni, l'11 febbraio scorso hanno inseguito e accostato un furgone con a bordo alcuni tifosi della squadra calabra lungo la A18, in direzione Messina, a Roccalumera, cercando di bloccarne la marcia e colpendolo con oggetti vari. Da intercettazioni telefoniche e ambientali è emerso che i cinque avrebbero pianificato l'assalto e avevano già in programma di metterne a segno un altro ai danni degli esponenti di altre tifoserie nelle domeniche successive. Obiettivo: depredare gli avversari di gadget e stendardi, da conquistare come 'trofei'.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento