menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti alla 'Campanella Sturzo', M5S: “Inaccettabile, abbiamo chiesto l’intervento della ministra Azzolina”

La nota della deputata nazionale Simona Suriano e del gruppo consigliare pentastellato

In merito all’ennesimo furto ai danni della scuola Campanella Sturzo che ha causato danni per circa 50mila euro è intervenuta la deputata nazionale del Movimento Cinque Stelle Simona Suriano, con il gruppo consigliare pentastellato, annunciando l’interessamento della ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina. “L’ennesimo furto perpetrato ai danni della scuola Campanella Sturzo di Librino – dicono Suriano e il consigliere Graziano Bonaccorsi – è l’ennesima sfida che dei balordi criminali lanciano alla società civile. Una sfida del crimine che non si vergogna di sottrarre persino gli infissi di una scuola, che non ha rossore quando strappa ai nostri bambini il loro futuro, i loro giochi, i loro arredi scolastici. Una sfida contro la civiltà che non dobbiamo né possiamo perdere”. “Per questa ragione – prosegue Suriano – nell’esprimere piena, sentita e profonda vicinanza alla dirigente, ai docenti, alle famiglie e ai piccoli studenti, ho interessato della vicenda la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina per poter vagliare la possibilità di un intervento a sostegno di una scuola che rappresenta un centro culturale fondamentale specie in un quartiere per anni abbandonato dalla politica e purtroppo dalle istituzioni”. “Non possiamo chinare la testa e confido che la ministra con le istituzioni preposte potrà trovare soluzioni. Innanzitutto serve un rafforzamento della sorveglianza: telecamere, controlli delle forze dell’ordine, vigilanza continua. Da mesi mi batto per la Cittadella della Polizia di Librino: un’opera strategica alla luce di questi tristi fatti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Catania arriva PonyU Express: per negozianti e privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento