Associazione a delinquere specializzata nei furti d'auto, business da 500 mila euro l'anno

Provvedimento restrittivo emesso dal gip nei confronti di 19 persone. Altre 26 persone risultano indagate in stato di libertà. Le indagini sono nate dopo i dati raccolti nel 2013 a Gravina, dove si sono registrati ben 1.200 furti. Si trattava di estorsioni con metodo del "cavallo di ritorno"

Scoperta una vera e propria associazione a delinquere specializzata nei furti e ricettazione di veicoli, in particolare nelle estorsioni con metodo del "cavallo di ritorno", ovvero il pagamento di una tangente da parte della vittima per la restituzione della propria vettura. Sono 19 le persone accusate in tutto e i carabinieri di Catania stanno eseguendo nei loro confronti un provvedimento restrittivo emesso dal gip su richiesta della Procura.

Le indagini sono nate dopo i dati raccolti nel 2013 a Gravina, dove ci sono sono stati ben 1.200 furti d'auto, la maggior parte delle quali sono state ritrovate. Militari dell'Arma hanno scoperto che la banda richiedeva per la restituzione delle vetture un prezzo basato anche sul modello e sul valore del mezzo rubato: una cifra compresa tra 150 e 1.200 euro. Il giro d'affari annuo è stato stimato dagli investigatori in 500 mila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Altre 26 persone risultano indagate in stato di libertà. Tra loro anche anche soggetti ritenuti legati a organizzazioni mafiose catanesi, ma anche nove vittime che hanno negato di aver subito l'estorsione e che sono accusate di favoreggiamento personale. Particolari dell'operazione saranno resi noti dal comando provinciale dei carabinieri di Catania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento