Santa Venerina, due ladri d'auto presi con le mani nel sacco

Avevano con loro numerosi attrezzi da scasso, delle chiavi adulterine e 5 centraline elettroniche utilizzate per i furti d’auto

Due 36enni sono stati presi a Santa Venerina finendo in carcere per il furto di una Fiat Panda. I carabinieri li hanno acciuffati in via Stabilimenti mentre guidavano la vettura, risultata rubata a Misterbianco appena due giorni fa ed una Fiat 500, rubata poco prima in paese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre i militari, perquisendo le auto, hanno sequestrato numerosi attrezzi da scasso, delle chiavi adulterine e 5 centraline elettroniche utilizzate per i furti d’auto. Le due auto sono state restituite ai legittimi proprietari mentre tutto il materiale rinvenuto è stato posto sotto sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale al viale Mediterraneo, a perdere la vita un motociclista di 39 anni

  • Incidente lungo il viale Mediterraneo: perde la vita un motociclista

  • Operazione "Malupassu", gli imprenditori denunciano e i boss finiscono in manette

  • Traffico di rifiuti, corruzione e concorso esterno in associazione mafiosa: nel mirino la “Sicula Trasporti”

  • Spaccio di cocaina, in manette vigile urbano che girava in "Porsche"

  • Svaligiano casa dei futuri sposi: denunciati i vicini

Torna su
CataniaToday è in caricamento