Furti nel palermitano, arrestata 31enne a Belpasso

La donna dovrà scontare un cumulo pena di 6 anni e pagare una multa di 700 euro poiché ritenuta responsabile di alcuni furti

I carabinieri di Belpasso hanno arrestato Fortunata Sesta, 31enne originaria di Avola residente a Belpasso, già sottoposta alla misura cautelare degli arresti domiciliari per altra causa, su ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Palermo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna dovrà scontare un cumulo pena di 6 anni e pagare una multa di 700 euro poiché ritenuta responsabile di alcuni furti aggravati commessi negli anni scorsi nel palermitano. L’arrestata è stata rinchiusa nel carcere di piazza Lanza, come disposto dall’Autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento