Furti sventati e daspo urbano per parcheggiatore abusivo: gli interventi della polizia

Gli agenti di pattuglia hanno arrestato un catanese e un nigeriano. Sanzione amministrativa per il parcheggiatore di piazza Spirito santo

Nel corso della notte, gli agenti in servizio hanno arrestato Leonardo Timpone del 1981, responsabile del reato di furto aggravato. Intorno alle 04:45, è giunta in sala operativa una segnalazione telefonica relativa  alla manomissione dell’impianto satellitare di una Fiat 500X, parcheggiata in via Conte di Torino. Prontamente, i poliziotti si sono messi alla ricerca dell’autovettura, riuscendo a intercettarla e bloccarla in viale San Teodoro, nel quartiere Librino. A bordo del veicolo si trovava il Timpone il quale è stato immediatamente immobilizzato e condotto in Questura, in stato di arresto. Dei fatti è stato informato il magistrato di turno, il quale ha disposto, per il giovane, la misura cautelare degli arresti domiciliari, in attesa del giudizio abbreviato.

Nella mattina di ieri, è stato arrestato il cittadino nigeriano Edu Okunedaye Jerry, responsabile di rapina aggravata in concorso. Alle 07:20 circa, gli agenti delle Volanti sono intervenuti in via Crisafulli, dov’era stata segnalata una lite su strada. Sul posto, gli operatori hanno constatato la presenza di due persone, tra cui il nigeriano, che si affrontavano, evidenziando anche vistose ferite al volto. Uno dei due contendenti ha riferito che poco prima, in via Di Bella, era stato aggredito da tre extracomunitari che gli avevano sottratto la somma di 270 euro e un cellulare e che l’uomo col quale stava lottando era proprio uno dei tre rapinatori. Il cittadino straniero, poi identificato in Edu Okunedaye, è stato sottoposto a perquisizione che ha immediatamente dato esito positivo: infatti, è stato trovato in possesso sia della somma di denaro rapinata, sia del telefono cellulare sottratto al legittimo proprietario. Arrestato per rapina aggravata in concorso con persone da identificare, il soggetto e la persona rapinata sono stati trasportati in ospedale, dove sono stati curati per le ferite riportate. Il magistrato di turno ha disposto che l’arrestato venisse rinchiuso nella Casa Circondariale Piazza Lanza, in attesa dell’udienza di convalida davanti al Giudice per le indagini preliminari. 

Infine, la notte del decorso 26 gennaio, gli agenti hanno controllato e sanzionato amministrativamente il catanese S.F., sorpreso a esercitare l’attività di parcheggiatore abusivo in piazza Spirito Santo. All’uomo è stata sequestrata la somma di denaro rinvenutagli addosso ed è stato sottoposto al “Daspo Urbano”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento