rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca San Cono

Donne incinte rubano in un'abitazione di San Cono, la vittima del furto le insegue

A causa dello stato avanzato di gravidanza il pm di turno ne ha disposto l'immediata liberazione. Entrambe sono state anche denunciate per il possesso di arnesi atti allo scasso. Gli agenti della Polizia di Stato, avvertiti da una telefonata al 113, le hanno bloccate

Una donna di nazionalità serba, M. N., di 35 anni, e una ragazza di 21 anni di nazionalità croata, P. D. Entrambe in avanzato stato di gravidanza, ma protagoniste di furto aggravato in concorso. Gli agenti della Polizia di Stato, avvertiti da una telefonata al 113, le hanno bloccate ed arrestate.

Avrebbero infatti compiuto un furto in un'abitazione di san Cono, fuggendo subito dopo in auto in direzione di Catania inseguite dalla vittima del furto. A causa dello stato di gravidanza il pm di turno ne ha disposto l'immediata liberazione. Entrambe sono state anche denunciate per il possesso di arnesi atti allo scasso. Una delle due donne era anche alla guida senza patente perchè' mai conseguita. Alle due sono stati inoltre trovati circa 1.500 euro in valuta straniera, che erano stati rubati dall'abitazione oggetto di furto. Nei confronti di P.D. la Procura di Firenze aveva emesso il 24 febbraio scorso, per un tentativo di furto aggravato in un'abitazione, un decreto di rintraccio per la notifica di un ordine di esecuzione con contestuale sospensione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donne incinte rubano in un'abitazione di San Cono, la vittima del furto le insegue

CataniaToday è in caricamento