rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Fortino / Via Acquicella Porto

Rubano arance di notte, ma la loro auto li lascia a piedi: arrestato uno dei ladri

Altre tre persone sono riuscite a fuggire durante un controllo in via Acquicella Porto. All’interno del mezzo abbandonato in strada c'erano torce con banda elastica da testa, una pinza tenaglia, un martinetto idraulico ed altri utensili usati per il furto

Nel corso della notte di martedì, gli agenti delle volanti hanno intercettato, in via Acquicella Porto, due auto sospette: una spingeva da dietro quella davanti, visibilmente stracolma di agrumi. Alla vista delle volanti, la macchina che spingeva, con a bordo due uomini,ha invertito il senso di marcia fuggendo via, mentre l’altra auto è stata abbandonata dai due occupanti, che fuggivano appiedati. Dopo un breve inseguimento è stato bloccato uno dei soggetti, catanese con svariati precedenti di polizia per reati contro il patrimonio. All’interno del veicolo, in pessime condizioni e la cui proprietaria non si riusciva a rintracciare, era stipato un ingente quantitativo di arance, tanto che era impossibile aprire gli sportelli dell’auto e determinare con esattezza il loro peso. Da un controllo visivo è stato possibile appurare che i frutti erano stati strappati dagli alberi, presentando ancora rami e foglie attaccati, e non regolarmente tagliati. All’interno del mezzo sono stati rinvenuti alcuni arnesi con i quali i ladri avevano operato di notte in campagna: torce con banda elastica da testa, una pinza tenaglia, un martinetto idraulico ed altri utensili. Dopo l’intervento della polizia scientifica per i rilievi, l’uomo è stato condotto in questura e tratto in arresto per il reato di furto aggravato in concorso con persone da identificare. Su disposizione del pm di turno è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresta domiciliari, in attesa del giudizio direttissimo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano arance di notte, ma la loro auto li lascia a piedi: arrestato uno dei ladri

CataniaToday è in caricamento