Senegalese e due austriaci rubano un'auto e fanno incidenti a catena: presi

I tre hanno rubato una Toyota Yaris all’interno di un autosalone di Aci Castello, tamponando nella fuga diverse auto parcheggiate

Un 27enne originario del Senegal, un 28enne ed un 32enne austriaci, tutti senza fissa dimora, sono finiti nei guai per furto aggravato in concorso dopo aver provato a rubare una Toyota Yaris all’interno di un autosalone di Aci Castello, tamponando nella fuga diverse auto parcheggiate nella rivendita. Il titolare che si è accorto dell’accaduto ha subito telefonato al 112 segnalando il furto.

Un pattuglia ha intercettato i tre in via Livorno a bordo del mezzo. Ne è scaturito un breve e concitato inseguimento alla fine del quale, dopo aver tamponato in via Nazionale altre auto parcheggiate, i malviventi hanno abbandonato l'auto tentando di fuggire a piedi, ma invano. La Toyota Yaris è stata restituita al legittimo proprietario. Gli arrestati sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza in attesa di essere giudicati con rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento