Arrestati ladri specializzati nel furto di Fiat 500

Forzavano il vano motore delle auto ed applicavano all'impianto elettrico una centralina modificata

I carabinieri hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Francesco Sapuppo, 65 anni, Daniele Cadiri, 36, Rosario Puglisi, 40, e di un incensurato di 24 anni. Sono accusati di associazione per delinquere e furto aggravato in concorso. Arresti domiciliari per i primi tre, solo divieto di dimora per il 24enne. Dal febbraio dello scorso anno avebbero compiuto otto furti di Fiat 500 a Siracusa. Utilizzavano sempre lo stesso metodo: forzavano il vano motore delle auto, applicavano all'impianto elettrico una centralina modificata, disabilitando così il sistema antifurto, ed avviavano il motore. Le auto, portate a Catania, venivano velocemente smontate e vendute a pezzi ai ricettatori. Grazie all'analisi dei tabulati telefonici, alla visione di immagini degli impianti di videosorveglianza e ad una serie di riscontri, gli investigatori sono riusciti ad incastrarli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento