Stavano smontando i binari della stazione di Ognina, presi due ladri

Avevano rubato spezzoni di rotaia e parti di deviatoio con relativo materiale minuto, del peso di 2000 chili circa

La polizia di Stato ha arrestato Emanuele e Benedetto Battiato, sorpresi a rubare binari all’altezza della vecchia stazione ferroviaria dismessa di Ognina. Stavano caricando i pezzi di linea ferrata su un autocarro di colore bianco con gru montata sul cassone, utilizzando anche due bombole a cannello con fiamma ossidrica. Inoltre, sono stati rinvenuti numerosi arnesi verosimilmente utilizzati per lo smontaggio degli ancoraggi in ferro.

I conseguenti accertamenti hanno permesso di appurare che il materiale ferroso era di proprietà del gruppo Ferrovie dello Stato, proveniente dalla dismissione degli impianti di armamento della stazione di Ognina. Inoltre, a carico del maggiore dei due, sono emersi vari precedenti, anche della stessa natura visto che, per un furto analogo, Benedetto Battiato era stato arrestato nel giugno 2014. Il materiale ferroso, nello specifico spezzoni di rotaia e parti di deviatoio con relativo materiale minuto, del peso di 2000 chili circa, è stato restituito alle Ferrovie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento