Ruba una borsa e perde il cellulare: in manette ladro "distratto"

E' bastata questa fatale distrazione per mettere le manette ai polsi del 31enne catanese Giovanni Faro

Ruba una borsa, ma perde il cellulare. E' bastata questa fatale distrazione per mettere le manette ai polsi del 31enne catanese Giovanni Faro, con l'accusa di furto aggravato in concorso. Ieri sera, aiutato da un complice riuscito a fuggire, l'uomo ha preso di mira una donna 76enne che, all’interno della sua auto in sosta in Via Siena, aveva lasciato la borsa sul sedile lato passeggero.

Il ladro ha aperto lo sportello ed ha preso il "malloppo" scappando via in direzione di via Vincenzo Giuffrida. Per sua sfortuna, lo smartphone perso dentro l’abitacolo della macchina al momento del furto, riportava sullo schermo la sua foto.

L’altra pattuglia è riuscita a rintracciare ed ammanettare il malvivente proprio nel momento in cui lo stesso ripercorreva a ritroso il tragitto fatto a piedi per compiere il furto, cercando proprio quel cellulare perso goffamente. Il telefono è stato poi sequestrato mentre l’arrestato è stato relegato agli arresti domiciliari

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento