Ruba oro e contanti in casa dello zio, denunciato 14enne

Si era vantato del suo gesto attraverso un messaggio WhatsApp scambiato con un coetaneo,che lo invitava a restituire tutto allo zio

I carabinieri sono riusciti a far luce su uno strano furto avvenuto il 31 agosto scorso in casa di un 50enne di Maniace.“Ignoti ladri”, approfittando di una piccola finestra lasciata socchiusa dal proprietario, entrarono nell’immobile per rubare diversi monili in oro (del valore di oltre 2.000 euro) e la somma in contanti di 650 euro.

La vittima, rivolgendosi ai carabinieri per denunciare il furto, mai avrebbe potuto immaginare che le indagini svolte da quest’ultimi avrebbero indicato quale autore del reato il proprio nipote di appena 14 anni. Difatti i militari, attraverso le numerose testimonianze acquisite e puntualmente riscontrate, hanno ricostruito quella mattina.

Il ragazzo ha atteso che lo zio si allontanasse da casa per poi entrare nell’abitazione da quella finestra e rubare l’oro e il denaro, razziandolo dai cassetti della camera da letto. Successivamente si era vantato del suo gesto attraverso un messaggio WhatsApp scambiato con un coetaneo il quale lo invitava a restituire tutto allo zio. Sfortunatamente però il 14enne aveva già venduto tutto affermando "non posso restituire niente, mi sono mangiato tutto". Queste prove hanno consentito ai carabinieri di denunciarlo poiché ritenuto responsabile di furto in abitazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento