Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Ladro di catalizzatori picchia un agente per evitare l'arresto

Il proprietario ha formalizzato la denuncia in questura ed il ladro è stato arrestato e posto ai domiciliari

Un agente della sezione volanti, libero dal servizio, ha arrestato la scorsa notte il pregiudicato G.S. per i reati di tentato furto aggravato, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. Il poliziotto, dal balcone di casa, ha notato un soggetto che si aggirava con fare sospetto, a piedi, tra le auto in sosta impugnando un crick e altri utensili. Subito dopo l’uomo ha usato l’elevatore per sollevare una macchina distendendosi sotto quest’ultima per asportare il catalizzatore. Pertanto, l’agente è immediatamente intervenuto e dopo essersi qualificato ha tentato di bloccarlo, ma il ladro ha opposto resistenza e gli ha sferrato un pugno all’addome, per poi fuggire tra le strade di Picanello.

L’agente, che non ha mai perso di vista il fuggitivo, è riuscito a raggiungerlo e, dopo una colluttazione nel corso della quale veniva colpito alla spalla sinistra e al capo, lo ha definitivamente bloccato, contattando la sala operativa per chiedere aiuto. Dagli accertamenti è emerso che l’uomo, gravato dalla misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e dall’obbligo di permanere in casa dalle ore 20 alle ore 6, annovera anche a suo carico precedenti di polizia specifici per reati contro il patrimonio. In particolare proprio per furti di catalizzatori. Dopo una perquisizione personale, sono stati sequestrati vari utensili, con i quali aveva già in parte smontato il catalizzatore dell’auto. Il proprietario ha formalizzato la denuncia in questura ed il ladro è stato arrestato e posto ai domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladro di catalizzatori picchia un agente per evitare l'arresto

CataniaToday è in caricamento