menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rubato il defibrillatore di via Rapisardi dedicato alla memoria di un giovane vittima di infarto

A darne notizia è il padre del ragazzo: "Non è un giocattolo né un articolo di valore economico ma di grandissimo valore umano, messo a disposizione per tutta la città in ricordo di mio figlio Raffaele Barresi che purtroppo non c'è più"

Un gesto ignobile e vigliacco. Non ci sono altre parole per descrivere il furto messo a segno la scorsa notte: è stato sottratto il defibrillatore, collocato nel 2019, in via Michele Rapisardi - in pieno centro storico - dedicato alla memoria del giovane Raffaele Barresi, scomparso a causa di un arresto cardiaco. A darne notizia è stato il padre del giovane, il signor Antonio, con un amarissimo post sui social: "Nella serata di ieri alcuni ignoti hanno rubato il defibrillatore collocato in via Michele Rapisardi, vicino il teatro Massimo Bellini di Catania, un gesto vile e vigliacco. Cosa possono recuperare? Forse 50 euro. Non hanno capito che era lì per salvare delle vite. Non è un giocattolo né un articolo di valore economico, ma di grandissimo valore umano messo a disposizione per tutta la città in ricordo di mio figlio Raffaele Barresi, che purtroppo non c'è più. Spero che chi abbia fatto questo si passi una mano nel cuore e lo restituisca".

La zona, colma di telecamere, adesso sarà passata al setaccio dalla polizia per cercare di individuare gli autori del vile gesto che hanno sottratto anche la targhetta commemorativa. I defibrillatori giocano un ruolo importante in caso di arresto cardiaco e sono diverse le iniziative portate avanti dalle istituzioni per posizionari quanti più strumenti nelle zone più frequentate della città. Lo scorso novembre su iniziativa della commissione consiliare Sanità è stato installato un defibrillatore sul lungomare dedicato alla memoria di Salvo D'Antone, anch'egli purtroppo stroncato da un infarto.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Le mascherine per proteggere la salute dei bambini

Sicurezza

Fughe delle piastrelle: i prodotti da utilizzare

social

Forno a microonde: quali cibi non cucinare al suo interno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento