menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furto di rame negli scambi ferroviari: arrestati due minori

A seguito di perquisizione personale, estesa anche al bagaglio, sono stati rinvenuti numerosi spezzoni di cavi elettrici in rame del peso di circa 50 chilogrammi nonché gli arnesi utilizzati per il taglio dei cavi

Continuano i controlli della polizia ferroviaria di Catania per contrastare il fenomeno del furto di rame. Ieri, intorno alle ore 17.00, una pattuglia della Polfer, in prossimità degli scambi ferroviari lato Messina, ha notato due persone armeggiare tra i binari: in effetti, stavano estraendo dei cavi elettrici dalla loro sede, sistemandoli all’interno di un trolley da viaggio.

Gli stessi, dopo aver portato a termine il furto, si sono diretti verso l’uscita dello scalo, dove sono stati raggiunti e bloccati dai poliziotti. Accompagnati negli uffici di polizia, sono stati identificati per i minori Z.M. di anni 17 (pregiudicato) e V.S. di anni 16, entrambi di Catania.

A seguito di perquisizione personale, estesa anche al bagaglio, sono stati rinvenuti numerosi spezzoni di cavi elettrici in rame del peso di circa 50 chilogrammi nonché gli arnesi utilizzati per il taglio dei cavi: due coltelli da cucina con lama affilata, una tronchese e un accendino: il tutto è stato posto sotto sequestro. I cavi, cosi come accertato, erano stati asportati dall’interno delle canalette in cemento poste lungo linea. I due sono stati arrestati per furto aggravato in concorso e, su disposizione del Pubblico Ministero di turno presso il Tribunale dei Minorenni, sono stati rinchiusi nel centro di prima accoglienza di via Raimondo Franchetti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Arredare

Soffitto: alcune idee per valorizzarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento