Due pregiudicati ai domiciliari denunciati per furto di energia elettrica

Avevano manomesso i contatori per bypassare il sistema di conteggio dell'Enel e rubare energia per far funzionare gratis gli elettrodomestici

Un pregiudicato residente a San Cristoforo è stato pizzicato dagli agenti con il contatore di casa manomesso allo scopo di rubare energia elettrica. I poliziotti hanno richiesto l'intervento dei tecnici Enel che hanno verificato il fatto e per lui è scattata la denuncia.

Sempre nell'ambito degli stessi controlli un arrestato condannato ai domiciliari, in via Cutrone, aveva realizzato un bypass per pagare cifre irrisorie in bolletta. Il congegno è stato però scoperto dagli agenti ed anche per lui è stata formalizzata la denuncia per furto di energia elettrica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento