rotate-mobile
Cronaca

Uno ruba energia elettrica, l’altro evade dal campo nomadi: arrestati

Si tratta di Mihaita Leonard Borcoi, originario della Romania, già ai domiciliari e del catanese Salvatore Seminara

I carabinieri di Librino hanno arrestato Mihaita Leonard Borcoi, 26enne, originario della Romania, già sottoposto agli arresti domiciliari nel campo nomadi di San Giuseppe la Rena, per evasione. Ieri mattina, i militari hanno riconosciuto e bloccato il 26enne mentre percorreva a piedi una via del centro cittadino, in evidente violazione dei vincoli restrittivi cui era obbligato.

Successivamente, al Villaggio Sant’Agata, i militari, coadiuvati da personale tecnico dell’Enel, hanno accertato che il 22enne catanese Salvatore Seminara, già agli arresti domiciliari, aveva allacciato abusivamente il proprio contatore alla rete elettrica pubblica. Il romeno è stato associato al carcere di Catania Piazza Lanza mentre il catanese, in attesa del giudizio per direttissima, è stato ricollocato agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uno ruba energia elettrica, l’altro evade dal campo nomadi: arrestati

CataniaToday è in caricamento