Rubano tubi di rame da una ditta, arrestati due ladri a Giarre

Ben 400 chili di tubi, per un valore complessivo di 1.600 euro circa, sono stati riconsegnati al responsabile della ditta

I due arrestati

I carabinieri di Giarre hanno arrestato Giuseppe Sorbello, 57enne di Santa Venerina, e Chirieleison Giovanni Aldo, 50enne di Zafferana Etnea, per furto aggravato in concorso. Ieri mattina una gazzella ha sorpreso e bloccato i due all’interno di un capannone di una ditta, mentre erano intenti ad asportare delle tubature di rame. I due ladri avevano danneggiato l’accesso d’ingresso al capannone, con una cesoia che è stata rivenuta sul posto. Ben 400 chili di tubi, per un valore complessivo di 1.600 euro circa, sono stati riconsegnati al responsabile della ditta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento