Rubano limoni verdello in un terreno agricolo, un arresto

I carabinieri hanno recuperato anche una Fiat Punto, utilizzata dai malviventi, all’interno della quale è stata rinvenuta una tenaglia, usata per tagliare la rete di recinzione

I carabinieri della Radiomobile di Giarre hanno arrestato un 34enne, per furto aggravato in concorso. Ieri pomeriggio una gazzellache percorreva una strada rurale nel territorio di Santa Venerina, ha sorpreso l’uomo, con altri complici datisi alla fuga intenti a rubare dei limoni, all’interno di un agrumeto, dopo aver divelto una parte della recinzione perimetrale. I militari hanno recuperato oltre 200 chili di limoni verdelli appena asportati ed accantonati in alcune sacche di plastica. Inoltre, i carabinieri hanno recuperato anche una Fiat Punto, utilizzata dai malviventi, all’interno della quale è stata rinvenuta una tenaglia, usata per tagliare la rete di recinzione, che è stata sequestrata. La refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario. Le indagini sono ancora in corso al fine di indentificare i fuggitivi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento