Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

Erano il "duo" delle marmitte: sono finiti in manette

Si tratta di un 30enne ed un 45enne, entrambi di Acireale, e sono accusati di furto aggravato in concorso. Sono stati beccati mentre armeggiavano nel sottoscocca di una Punto

Sono stati arrestati grazie alla segnalazione di un cittadino che li ha visti armeggiare sul sottoscocca di una Punto parcheggiata per il più "classico" dei furti: quello del catalizzatore. Così i carabinieri di Aci Catena sono subito intervenuti, in pieno giorno alle 14 di ieri, e hanno arrestato un 30enne ed un 45enne,
entrambi di Acireale. sono accusati di furto aggravato in concorso.

Quandi i militari sono giunti sul luogo della segnalazione hanno potuto soltanto constatare che la Fiat Punto risultava ormai con il il tubo di scarico penzolante, mentre i malviventi si erano già dileguati. Non si sono così persi d’animo e, chiedendo ad alcuni passanti, hanno scoperto che i due si erano forse allontanati a bordo di una Nissan Micra che, dopo un’accurata ricerca in zona, sono riusciti a localizzarli in via Sottotenente Barbagallo, imponendo quindi l’alt al conducente. All’interno dell’autovettura i militari hanno trovato un catalizzatore nonché vari attrezzi e, soprattutto, una smerigliatrice a batteria con la quale i due avevano tagliato il “pezzo” che successivamente, adagiato sui lembi dell’impianto di scarico dell’autovettura depredata, coincideva perfettamente fornendo così certezza sulle loro responsabilità. I due sono adesso ai domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Erano il "duo" delle marmitte: sono finiti in manette

CataniaToday è in caricamento