Furto nella scuola Vittorino Da Feltre di Monte Po, chiesti più controlli

Ersilia Saverino, in qualità di componente della commissione al Bilancio e vice presidente di quella al Patrimonio, aveva chiesto al Sindaco e agli assessori al ramo di attivare un tavolo di dialogo

Furto, la scorsa notte presso l’istituto comprensivo “Vittorino Da Feltre” in via Raccuglia. Decine di computer rubati, aule ripulite e altro materiale didattico sparito nel quartiere di Monte Po. Scatta, così, nuovamente l'emergenza sicurezza nelle scuole catanesi.

Già lo scorso settembre, a seguito del furto avvenuto all’interno della “Livio Tempesta” di via Plaia, Ersilia Saverino, in qualità di componente della commissione al Bilancio e vice presidente di quella al Patrimonio, aveva chiesto al Sindaco e agli assessori al ramo di attivare un tavolo di dialogo con dirigenti e forze dell’ordine per prevenire questi atti di microcriminalità.

"Oggi, dopo il furto all’istituto di via Raccuglia, chiedo con forza una nuova cabina di regia che possa assicurare i necessari controlli nelle scuole di periferia; baluardi di legalità in territori a fortissimo rischio sociale. La priorità resta quella di garantire la presenza di custodi, sopratutto la notte e nel lungo periodo di vacanze estive o invernali, quando questi plessi restano assolutamente sguarniti e alla mercè di chiunque. Le inferriate a porte e finestre non servono assolutamente a nulla perchè, come è stato ampiamente dimostrato, i ladri un modo come entrare lo trovano sempre", spiega Saverino.

La sequenza di istituti derubati negli ultimi anni è lunghissima: il plesso della “Coppola-De Sactis” di via Ammiraglio Caracciolo, la “Fontanarossa” e gli asili nido del viale Tirreno e nei pressi del viale Mario Rapisardi. Materiali didattici che vengono riacquistati solo dopo anni e nel frattempo, professori e dirigenti scolastici, devono compiere enormi sforzi per far fronte all’emergenza. "Per tutte queste ragioni ribadisco, nell’immediato, che Palazzo degli Elefanti si attivi per trovare nuovi computer e lavagne elettroniche da consegnare all’istituto 'Vittorino Da Feltre' di via Raccuglia. Nel medio e lungo periodo,invece, amministrazione e forze dell’ordine devono dare vita ad un progetto che assicuri nelle ore notturne la protezione dei plessi scolastici di Catania", conclude Saverino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento