Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca Via Umberto / Via VI Aprile

Uomo rapinato da una prostituta, la polizia la denuncia con un altro complice

Si tratta di una una donna bulgara di 20 anni accusata di furto e di un uomo, residente a Catania, di 73 anni accusato di favoreggiamento e sfruttamento alla prostituzione e porto di armi

La loro serata è terminata con una denuncia. Protagonisti dei fatti sono una donna bulgara di 20 anni, accusata di furto con destrezza e un uomo, residente a Catania, di 73 anni, accusato di favoreggiamento e sfruttamento alla prostituzione e porto di armi od oggetti atti ad offendere. Il tutto è accaduto ieri, 5 maggio, in via VI Aprile quando è stato segnalato un furto perpretato proprio dalla donna, una prostituta, che dopo il colpo si era allontanata a bordo di un'auto. La vittima era riuscita a segnare il numero di targa e a segnalare l'accaduto alla polizia: così gli agenti delle volanti hanno subito intercettato il mezzo dove vi erano 3 persone, il conducente e due donne di nazionalità bulgara, di cui una perfettamente corrispondente alle descrizioni rese. 

A seguito della perquisizione estesa anche al mezzo è stata ritrovata la somma di denaro poco prima rubata alla vittima del furto e addosso all’uomo e nella portiera lato conducente sono stati scoperti due coltelli a serramanico. Così la vittima del furto ha denunciato in questura il furto della somma di circa 600 euro. Per l'accompagnatore delle due bulgare è stato contestato anche il favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, poiché dagli accertamenti compiuti è emerso che dietro pagamento di una somma di denaro, ogni sera accompagna le ragazze, prive di auto, fino al luogo dove esercitano la loro attività.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uomo rapinato da una prostituta, la polizia la denuncia con un altro complice

CataniaToday è in caricamento