Colpo in tabaccheria a Fiumefreddo, recuperato carico di sigarette

Prima di allontanarsi dai mezzi, i fuggitivi hanno aperto delle bombole del gas, nel probabile tentativo di provocare un'esplosione

Una Fiat Punto, con a bordo 4 persone che avevano messo a segno una “spaccata” ai danni di una rivendita di tabacchi di Fiumefreddo, è stata intercettata dalla polizia etnea presso i caselli autostradali di San Gregorio. È scattato, così un pericoloso inseguimento. Ad un certo punto i banditi hanno deciso di abbandonare mezzi e refurtiva, facendo perdere le loro tracce a piedi, nelle campagne circostanti.

All’interno dei veicoli, oltre alle 400 “stecche” di sigarette che avrebbero fruttato circa 20 mila euro, c'erano anche arnesi da scasso e due bombole per fiamma ossidrica che successivi accertamenti hanno acclarato essere state utilizzate per forare la porta del deposito di tabacchi della rivendita. Prima di allontanarsi dai mezzi, i ladri hanno aperto le bombole del gas, nel probabile tentativo di provocare un’esplosione. Tutta la refurtiva è stata riconsegnata al legittimo proprietario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento