Architetto in coma dopo semplice intervento: condannati anestesista e infermiere

Dovranno scontare sei mesi l'infermiere Carlo Terrano e il medico anestesista Silvio Budello, entrambi imputati di lesioni gravissime nei confronti dell'architetto Giuseppe Marletta, in coma vegetativo da quattro anni a seguito di un banale intervento

Condannati a scontare sei mesi di carcere: si tratta dell'infermiere Carlo Terrano e del medico anestesista Silvio Budello, entrambi dell'ospedale Garidaldi, imputati di lesioni gravissime nei confronti dell'architetto Giuseppe Marletta, in coma vegetativo da quattro anni a seguito di un banale intervento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La sentenza, emessa oggi, è arrivata dal giudice monocratico di Catania Giuseppeina Montueri che ha anche disposto una provvisionale di 80.000 euro per la moglie e i figli dell'architetto. ll fatto risale al primo giugno del 2010 quando il signor Marletta, 46 anni, al Garibaldi di Nesima si era sottoposto all'anestesia generale per la rimozione dei punti di sutura in metallo applicatigli alla mascella dopo l'asportazione di un frammento di una radice dentale. Da allora è rimasto in coma vegetativo, nonostante la banalità dell'intervento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento