Garibaldi, assunti sei infermieri: parziale soddisfazione del sindacato Fsi-Cni

Dopo la denuncia del 24 febbraio scorso da parte del sindacato Fsi-Cni in merito alla carenza di personale infermieristico al Pronto soccorso del Garibaldi di Catania, la direzione dell'ospedale ha assunto sei infermieri

Dopo la denuncia del 24 febbraio scorso da parte del sindacato Fsi-Cni in merito alla carenza di personale infermieristico al Pronto soccorso del Garibaldi di Catania, la direzione dell'ospedale ha assunto sei infermieri. Il Sindacato, con una nota, aveva infatti chiesto un intervento immediato affinchè venissero attuate tutte le misure necessarie per la tutela della salute dei cittadini e dei lavoratori, evidenziando l'impossibilità, da parte del personale presente attualmente, di garantire un’adeguata assistenza a tutti i pazienti. 

"Oggi per merito anche nostro, l'azienda ospedaliera Garibaldi ha assunto sei infermieri con incarichi di libera professione, cinque assegnati al pronto soccorso e uno in medicina, una decisione che è prima di tutto una vittoria – dichiara Calogero Coniglio, Coordinatore Territoriale Regionale della Fsi-Cni Sicilia Coordinamento Nazionale Infermieri aderente alla Federazione Sindacati Indipendenti - Da quando sono state bloccate le assunzioni, abbiamo sempre denunciato la carenza negli organici. Ma è una soddisfazione parziale, oggi ci aspettiamo e chiediamo nuovamente che la regione proceda ad assumere a tempo indeterminato, attingendo dalle graduatorie di mobilità e concorsi esistenti e non con incarichi di libera professione". 

"Dei sedici infermieri all’organico - continua Maurizio Cirignotta, dirigente Sindacali del Direttivo Fsi-Cni – cinque sono stati assunti al Pronto soccorso, ne servono altri cinque per permettere di usufruire delle ferie del 2014 agli infermieri in servizio e altre sei unità per affrontare le ferie della prossima estate, in modo da completare la carenza organica"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"All'indomani dell'incomprensibile blocco delle assunzioni da parte dell'Assessorato Regionale alla Salute – conclude Coniglio - il nostro obbiettivo era ed è sempre stato uno soltanto: saturare le piante organiche per garantire l'assistenza di qualità e l'occupazione dei professionisti sanitari, la Fsi-Cni non abbassera' la guardia perchè la salute e il bene del paziente sono al primo posto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento