Cronaca

Gli arresti dei "catturandi" della squadra mobile: in manette 5 pregiudicati

La polizia ha eseguito ordini di esecuzione per la carcerazione disposti dall’Autorità Giudiziaria

La polizia ha eseguito ordini di esecuzione per la carcerazione disposti dall’Autorità Giudiziaria. In particolare, personale della squadra mobile – squadra “catturandi” ha arrestato:

- Tijania Hamreloujh, (del1974) - pregiudicata, destinataria di ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso in data 3 aprile 2019 dalla Procura Generale della Repubblica presso Corte d’Appello di Palermo - Ufficio Esecuzione Penale, dovendo espiare la pena di anni 6 e mesi 10 di reclusione per reati in materia di stupefacenti.

- Orazio Russo, (del 1972) - pregiudicato, destinatario di provvedimento di unificazione di pene concorrenti nei confronti di condannato, emesso in data 3 aprile 2019 dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Rimini - Ufficio Esecuzione Penale, dovendo espiare la pena di anni 3 e giorni 27 di reclusione per il reato di rapina.

- Rosario Puglisi, (del 1978) - pregiudicato, destinatario di ordine di esecuzione per espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare emesso in data 30.3.2019 dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Catania – Ufficio Esecuzioni Penali, dovendo espiare la pena di anni 1 e mesi 2 di reclusione per il reato ricettazione.

- Salvatore Gianguzzo, (del 1971) - pregiudicato, destinatario di ordine di esecuzione per espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare, emesso in data 4 aprile 2019 dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Siracusa - Ufficio Esecuzione Penale, dovendo espiare la pena di mesi 4 di reclusione per il reato di evasione.

- Luigi Drago, (del 1969) - pregiudicato, destinatario di ordine di esecuzione per espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare emesso in data 30 marzo 2019 dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Catania – Ufficio Esecuzioni Penali, dovendo espiare la pena di mesi 2 di reclusione per il reato di violazione colposa dei doveri inerenti alla custodia di cose sottoposte a sequestro disposto nel corso di un procedimento penale o dall’autorità amministrativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli arresti dei "catturandi" della squadra mobile: in manette 5 pregiudicati

CataniaToday è in caricamento