Cronaca

"Genny la carogna" arrestato anche per maglietta pro Speziale

Tra le accuse c'è anche quella di aver offeso le forze dell'ordine a causa della "famosa" maglietta da lui indossata all'interno dell'impianto è immortalata da telecamere e fotografi nei momenti precedenti all'inizio del match, quando De Tommaso si era arrampicato sulla balaustra divisoria

Tra le accuse che hanno portato Gennaro De Tommaso, detto "Genny la carogna", agli arresti domiciliari nell'ambito delle indagini sugli incidenti nei dintorni dello stadio Olimpico prima della finale di coppa Italia tra Fiorentina e Napoli, c'è anche quella di aver offeso le forze dell'ordine a causa della "famosa" maglietta da lui indossata all'interno dell'impianto è immortalata da telecamere e fotografi nei momenti precedenti all'inizio del match, quando De Tommaso si era arrampicato sulla balaustra divisoria.

La maglietta recava la scritta "Speziale libero", in solidarietà con Antonino Speziale, tifoso del Catania condannato per l'omicidio dell'ispettore capo di polizia Filippo Raciti. De Tommaso è accusato di violazione della legge 41 del 2007. Il provvedimento vieta di esporre striscioni o cartelli incitanti alla violenza o con insulti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Genny la carogna" arrestato anche per maglietta pro Speziale

CataniaToday è in caricamento