Già ammonito minaccia e picchia l’ex convivente e la figlia minore

I militari hanno accertato che l’uomo, pur essendo stato già ammonito, ha continuato per oltre un mese a maltrattare l’ex moglie e la figlia minore

I carabinieri di Paternò hanno arrestato un 32enne, paternese, dando esecuzione ad un’ordinanza di misura cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Catania.

I militari hanno accertato che l’uomo, pur essendo stato già ammonito, ha continuato per oltre un mese a maltrattare l’ex moglie e la figlia minore di quest’ultima minacciandole di morte ed in alcune circostanze le ha anche picchiate, cagionando loro un perdurante e grave stato d’ansia, con continue paure e timori, e costringendole a cambiare le loro abitudini di vita.

L’arrestato è stato associato nel carcere di Piazza Lanza, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento