Giarre, al via la riorganizzazione amministrativa degli uffici

Il fondo efficienza servizi vedra’ il 30% delle risorse per la dirigenza nell'anno 2019 vincolate al raggiungimento degli obiettivi

Proseguendo il percorso di razionalizzazione delle competenze già in corso e per rendere più efficace il rapporto tra gli organi di indirizzo politico e la macchina amministrativa dell'Ente, la Giunta Comunale, nella seduta odierna ha modificato la struttura organizzativa. In particolare, sono state individuate, oltre alle funzioni di staff in ciascuna area, 4 macroaree connotate da una maggiore omogeneità organizzativa rispetto agli obiettivi specifici da raggiungere.

Per tali ragioni ad esempio si è concentrato all’interno del Comando di Polizia Locale, sempre facente parte della I Area funzionale, la segnaletica, la viabilità, la manutenzione ordinaria e l’autoparco comunale. Così come si è costituito in seno alla II Area funzionale il servizio idrico integrato che unisce la componente tecnico-gestionale del servizio con il rapporto con l’utenza anche per gli aspetti tributari. In seno alla III Area funzionale si è mantenuto il rapporto sinergico tra Lavori Pubblici, Manutenzione straordinaria e parte Urbanistica, compreso SUE (sportello unico per l’edilizia) e SUAP (sportello unico per le attività produttive), funzionali allo sviluppo del territorio.

La IV Area “Ambiente - Protezione Civile e Programmazione Europea” è mirata a una maggiore centralità di servizi che hanno un forte impatto sulla cittadinanza in materia di igiene, decoro urbano e sicurezza territoriale, oltre che a una logica di sviluppo del territorio attraverso l’intercettazione di risorse esterne. Inoltre la Giunta Comunale, con ulteriore delibera, ha approvato un atto di indirizzo sul fondo efficienza servizi, per riservare almeno il 30% del fondo per la Dirigenza dell'anno 2019 al raggiungimento degli obiettivi, mentre precedentemente si trattava di circa l’8%.

Su tale atto di indirizzo il Sindaco ha rilevato che “L'Amministrazione Comunale, nell'interesse pubblico, intende maggiormente valorizzare i risultati tangibili dell’attività della struttura comunale, realizzati attraverso obiettivi e compiti assegnati ai Dirigenti, che si traducono in opere realizzate, indicatori di efficienza, tempestività nelle risposte che la cittadinanza attende dalla Pubblica Amministrazione, servizi da erogare con la massima celerità alla collettività. Per il raggiungimento di tali fini intendiamo coinvolgere fattivamente la Dirigenza nel processo di rinnovamento che riguarda il modo di interagire con la Cittadinanza, ciò può essere attuato attraverso una maggiore valorizzazione dei risultati, modificando l'attuale rapporto percentuale della indennità di posizione e di quella di risultato, incrementando sensibilmente la seconda al fine di evidenziare maggiormente, per come sopra detto, le capacità professionali e manageriali del singolo Dirigente". 

Con altra deliberazione, L’Amministrazione Comunale ha istituito due distinti Uffici per i procedimenti disciplinari: un Ufficio Procedimenti Disciplinari interno, cui competono le attività disciplinari nei confronti del personale non dirigenziale; un Ufficio Procedimenti Disciplinari esterno cui competono le attività disciplinari nei confronti del personale dirigenziale. E’ stato approvato a questo fine il regolamento contenente le nuove norme per la gestione dei procedimenti disciplinari. Su tale delibera il commento del Sindaco: “L’esiguità del numero di dirigenti rendeva difficile esercitare correttamente all’interno della struttura l’esercizio del potere disciplinare che, pur non costituendo il principale strumento di gestione, rappresenta un elemento di salvaguardia del rispetto dei doveri della pubblica amministrazione e di garanzia per una maggiore equità interna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento