Giarre, controlli sul territorio: giro di vite sugli ambulanti

Durante le operazioni sono state emesse contravvenzioni per circa 2.000 euro nonché sequestrati oltre 200 chili di prodotti ortofrutticoli

Controlli a tappeto sul territorio di Giarre, condotti dai carabinieri coadiuvati dai militari del battaglione sicilia e dalla polizia municipale. Grazie alle verifiche è stato arrestato il 43enne Massimo Mercurio, che dovrà scontare 2 anni e 8 mesi per  per falsità materiale in atti e ricettazione. L'arrestato  è stato rinchiuso nel carcere di Catania piazza Lanza.

Inoltre sono state denunciate 6 persone, di cui due pregiudicate, per guida senza patente, sottrazione o danneggiamento di cose sottoposte a sequestro nonché minaccia ed oltraggio a pubblico ufficiale e porto di armi od oggetti atti ad offendere. Sanzionate 4 persone, di cui tre pregiudicate, per occupazione abusiva di suolo pubblico ed esercizio del commercio su area pubblica senza autorizzazione.

Durante le operazioni sono state elevate contravvenzioni per circa  2.000 euro nonché sequestrati oltre 200 Kg.di prodotti ortofrutticoli. Sono stati inoltre controllate 28 persone, 12 veicoli, di cui 2 sottoposti a sequestro e fermo amministrativo ed eseguite 7 perquisizioni personali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento