Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Giarre, un'estate di eventi per accogliere una famiglia siriana

Un calendario di eventi a partire dal 15 luglio e fino al 15 settembre promosso da una rete di associazioni riunite attorno al gruppo Nessuno è straniero a cui il Comune ha affidato la gestione di piazza De Andrè

Far rivivere la piazza più bella di Giarre, scrigno nel cuore del centro storico. E allo stesso tempo dare la possibilità di una nuova vita a una famiglia siriana. Sono questi gli obiettivi dell'iniziativa “Estate in piazza De Andrè”, un calendario di eventi a partire dal 15 luglio e fino al 15 settembre. A promuoverlo è una rete di associazioni riunite attorno al gruppo Nessuno è straniero a cui il Comune di Giarre ha affidato la gestione di piazza De Andrè.

Da metà luglio a metà settembre, dunque, in uno scenario suggestivo all'ombra della cupola del Duomo si alterneranno cineforum, reading letterari, mercatini del libro e del fumetto, giochi per i più piccoli, mostre, speech sull'Etna e degustazione di vini, musica e testimonianze. Spazio anche per una due giorni dedicata al pesce azzurro. E tanto altro.

Tutte le iniziative, col patrocinio del Comune di Giarre, mirano a raccogliere i fondi per centrare l'obiettivo che ci siamo fissati: portare a Giarre (attraverso i corridoi umanitari promossi a livello nazionale da Caritas, chiesa valdese e Comunità di Sant'Egidio a cui collabora la Comunità papa Giovanni XXIII), una famiglia siriana attualmente rifugiata in un campo profughi in Libano e sostenerla nel percorso verso la piena autonomia.

L'iniziativa verrà presentata ufficialmente alla stampa martedì 14 luglio alle ore 10.30 in piazza De Andrè (ex campo santo vecchio, alle spalle di piazza Duomo). Saranno presenti i rappresentanti delle associazioni promotrici, il sindaco Angelo D'Anna e gli assessori competenti Patrizia Lionti e Dario Li Mura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giarre, un'estate di eventi per accogliere una famiglia siriana

CataniaToday è in caricamento