Giarre, il sindaco Bonaccorsi avvia indagine interna su spese del Comune

Nel dettaglio, secondo quanto indicato dal primo cittadino, le verifiche a breve si concentreranno sull'origine della paventata situazione debitoria relativa a esercizi finanziari pregressi

Il sindaco di Giarre, Roberto Bonaccorsi, ha richiesto al segretario generale, Rossana Manno, l'avvio di un'indagine interna volta a chiarire la vicenda delle ulteriori passività pregresse del Comune.

Nel dettaglio, secondo quanto indicato dal primo cittadino, al fine di rilevare le eventuali responsabilità delle strutture amministrative nel mancato rispetto di principi e norme di formazione degli atti contabili dell'ente, le verifiche a breve si concentreranno sull'origine della paventata situazione debitoria relativa a esercizi finanziari pregressi.

Sull'eventuale inosservanza dell'obbligo dell'impegno di spesa per il relativo anno di competenza di ciascuna fattispecie; sull'adempimento delle regolari procedure di formazione di tali debiti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento