Giochi cinesi non sicuri: sequestrati 10 mila pezzi ed elevati verbali per 12 mila euro

Continua l'operazione "Giochi sicuri" della Polizia Municipale di Catania, che da qualche mese sta mettendo al setaccio le merci poste in vendita dai rivenditori all'ingrosso di giocattoli e articoli per il tempo libero, in prevalenza gestiti da commercianti cinesi

Continua l'operazione "Giochi sicuri" della Polizia Municipale di Catania, che da qualche mese sta mettendo al setaccio le merci poste in vendita dai rivenditori all'ingrosso di giocattoli e articoli per il tempo libero, in prevalenza gestiti da commercianti cinesi, destinati in prevalenza ai clienti più giovani. Negli ultimi quattro giorni, gli Ispettori del Nucleo Antiabusivismo Commerciale della Polizia Municipale, hanno effettuato altre tre operazioni di controllo sui negozi all'ingrosso di giocattoli, abbigliamento e articoli vari ubicati nelle zone di Via Archimede e di Via Giordano Bruno.

In tutti e tre i negozi controllati - gestiti da cittadini della Repubblica Popolare Cinese - veniva posta in vendita un'ingente quantità di merce potenzialmente pericolosa per la salute dei consumatori, in quanto priva del marchio CE che rappresenta l'unica garanzia di genuinità dei materiali e dei coloranti utilizzati per realizzare giocattoli, monili e articoli per la casa.

Sono stati posti sotto sequestro amministrativo circa 10.000 articoli, tra aquiloni in plastica, palline e palloni colorati, animali e pupazzi di peluche, portachiavi a led e bastoni luminosi, braccialetti, cerchietti per capelli, calamite, piantine magiche, flip flop e merce varia che sono stati temporaneamente convogliati presso il magazzino annonario della Polizia Municipale, in attesa del provvedimento di confisca e distruzione. Ai gestori delle tre attività commerciali - una delle quali è risultata priva di SCIA (Segnalazione certificata inizio attività) per l'apertura - sono stati contestati verbali amministrativi per oltre 12.000 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento