menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gioco d'azzardo: la Finanza controlla 70 esercizi nella provincia etnea

In quattro locali commerciali della provincia etnea sono stati posti sotto sequestro sette macchine per il gioco "non conformi" alle prescrizioni del testo unico sulle leggi di pubblica sicurezza

Caltagirone, Acireale e Paternò sono stati teatro nei giorni scorsi di un intervento ad ampio raggio della Guardia di Finanza per contrastare il gioco d'azzardo tramite le apparecchiature da intrattenimento tipo slot machine, e anche tramite il giro delle scommesse abusive.

I controlli, indirizzati ai diversi esercizi commerciali dove sono installate le slot machine, in genere bar e circoli ricreativi, sono andati avanti per una settimana con l'impiego di una trentina di militari delle Fiamme Gialle.

Complessivamente sono stati controllati più di settanta esercizi commerciali e sono state constatate numerose violazioni amministrative e penali. Inoltre in quattro locali commerciali della provincia etnea sono stati posti sotto sequestro sette macchine per il gioco "non conformi" alle prescrizioni del testo unico sulle leggi di pubblica sicurezza.

I quattro proprietari degli apparecchi elettronici sono stati segnalati alla Procura della Repubblica, all'Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato, alla questura di Catania ed al sindaco del Comune competente, per le violazioni di cui all'art. 110, comma 6, lett. a) e b) in quanto gli esercenti risultavano non forniti di nulla osta o per mancata esposizione della tabella dei giochi proibiti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

social

Forno a microonde: quali cibi non cucinare al suo interno

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento