Cronaca

Scoperta al Borgo una sala giochi abusiva: multe per 46 mila euro

Un sessantanovenne presente sul posto, aveva installato e reso funzionanti 20 apparecchi elettronici, non conformi alla normativa vigente

La polizia di Stato ha denunciato il gestore di un circolo privato per la mancata esposizione della licenza, mai rilasciata dalle autorità competenti. Nel corso dei servizi di controllo, predisposti dal questore di Catania Mario Della Cioppa, per prevenire il gioco d'azzardo illegale e scovare i locali abusivi, è stato ispezionato un circolo privato in zona Borgo.

Il locale era protetto da un sistema di telecamere a circuito chiuso, al fine di evitare i controlli dalle forze dell’ordine. Il gestore, un sessantanovenne presente sul posto, aveva installato e reso funzionanti 20 apparecchi elettronici, non conformi alla normativa vigente poiché riproducevano il gioco del poker e delle slot machine.

Le stesse apparecchiature, apparentemente raffiguranti dei normali video giochi, con un telecomando o una chiave speciale venivano trasformati in giochi di tipo vietato. Tutte le apparecchiature erano prive di qualsiasi autorizzazione o omologazione rilasciata dall’Azienda Autonoma dei Monopoli di Stato. Pertanto, gli apparecchi da gioco sono stati sottoposti a sequestro amministrativo e sono stati elevati 40 verbali di contravvenzioni per un ammontare complessivo di 46.600 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperta al Borgo una sala giochi abusiva: multe per 46 mila euro

CataniaToday è in caricamento