Trovato morto Marco Avolio, era tra gli storici gioiellieri di Catania

Si tratterebbe di suicidio. Il cadavere è stato trovato dalla sorella nel retrobottega della gioielleria di piazza Università

Marco Avolio, 65 anni, appartenente a una delle storiche famiglie di gioiellerie di Catania, si sarebbe ucciso nel retrobottega del suo negozio di via Etnea sparandosi un colpo di pistola al petto con una calibro 7,65 legalmente detenuto.  E' quanto riporta l'Ansa, Il cadavere è stato trovato dalla sorella nel retrobottega della gioielleria, che era chiusa.

Secondo una prima ricostruzione Avolio si sarebbe suicidato ieri sera dopo avere chiuso il negozio dall'interno. La polizia, intervenuta sul posto con personale delle Volanti della Questura, non ha trovato messaggi. Sembra che il gesto possa essere riconducibile a motivi di salute. La salma è stata trasferita nell'obitorio dell'ospedale Cannizzaro per l'esame medico in attesa di essere poi restituita ai familiari.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale, auto si schianta contro spartitraffico: 4 morti

  • Strage dopo una serata in discoteca, nessuno indossava la cintura di sicurezza

  • Operazione dei carabinieri contro capi clan e affiliati dei “Santapaola-Ercolano”: 31 arrestati

  • Reddito di cittadinanza e falsa disoccupazione: indagata la neomelodica Agata Arena

  • Incidente stradale a Piano Tavola, 4 morti: Procura apre inchiesta

  • Operazione "Black Lotus", alla sbarra 31 affiliati del clan Santapaola-Ercolano

Torna su
CataniaToday è in caricamento