Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

"Sei nel mirino", giovane catanese tenta estorsione ai calciatori di Pro Vercelli e Viterbese

L'uomo è stato scoperto dalla polizia che è riuscita a rintracciarlo. Inviava messaggi minatori allegando anche foto delle schedine giocate

Davanti a pc e smartphone ha tentato di consumare delle estorsioni contattando i calciatori di alcune squadre di serie C poco prima dell'inizio delle partite. Si tratta di un giovane della provincia di Catania che è stato rintracciato, alla fine di una complessa indagine telematica, dalla polizia di Vercelli e Viterbo.

L'uomo, lo socrso 29 settembre, aveva contatto un calciatore della Pro Vercelli e un altro della Viterbese indirizzando loro messaggi di morte su instagram e whatsapp: "Sei nel mirino e puo' succedere una cosa molto brutta quindi occhio vivo a quello che accade che ci sono troppe scommesse sul due se salta la partita ti puoi considerarti sotto mirino".

A ciò aveva anche aggiunto all'indirizzo dei giocatori: "Stai attento perche' domani se salta la partita pagherai molto amaramente un preavviso poi fai quello che vuoi" o ancora "credimi veramente perche' sarai sbalzato in aria se salta la partita", "e puoi denunciare e tutto a me non frega nulla pero' sappi che sarai morto". Frasi alle quali, per rendere maggiormente credibile la minaccia aveva anche allegato una foto con una puntata di 2500 euro effettuata su un noto sito di scommesse.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sei nel mirino", giovane catanese tenta estorsione ai calciatori di Pro Vercelli e Viterbese

CataniaToday è in caricamento