Giovanni Maria Bellu vince il premio Giuseppe Fava

Il premio è stato istituito nel 2007 dalla Fondazione Giuseppe Fava e viene assegnato su indicazione di una giuria che individua una terna di candidati

E' Giovanni Maria Bellu il vincitore dell'edizione 2019 del premio nazionale di giornalismo "Giuseppe Fava - Niente altro che la verità. Scritture e immagini contro le mafie". Il premio è stato istituito nel 2007 dalla Fondazione Giuseppe Fava e viene assegnato su indicazione di una giuria (quest'anno formata da Carlo Lucarelli, Giovanni Tizian e Giulio Cavalli) che individua una terna di candidati. Questa la motivazione: "A Giovanni Maria Bellu che dell'amore per la sua terra e della civiltà del mare ha fatto mestiere e memoria". La consegna del riconoscimento avverrà a Catania sabato 5 gennaio, 35 esimo anniversario dell'omicidio ordinato dalla mafia del giornalista e scrittore siciliano.

Sarà preceduta dall'omaggio delle associazioni alla lapide sul luogo dell'assassinio e (alle 18 al Teatro Verga di Catania) da un dibattito, moderato da Mario Barresi, sul tema "Antimafia 35 anni dopo: dire, fare o sembrare" al quale prenderanno parte Luigi Ciotti, Claudio Fava, Armando Spataro e lo stesso Bellu.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento