E' scomparso Giovanni Tinebra, l'ex procuratore generale di Catania

Il magistrato è morto all'età di 75 anni dopo una lunga malattia. Ha ricoperto il ruolo di procuratore etneo fino al novembre del 2014, anno della pensione

E' scomparso dopo una lunga malattia, Giovanni Tinebra, ex procuratore di Catania. Nato ad Enna, è entrato in magistratura nel 1967 e ha giudato la procura di Caltanissetta negli anni delle stragi di mafia.

È stato da luglio 2001 direttore del DAP, succedendo a Giancarlo Caselli. Nel 2004 è stato  intercettato un pacco bomba a lui indirizzato. Così Tinebra ha lasciato il DAP nel novembre 2006 ed è stato nominato all'unanimità dal consiglio superiore della magistratura Procuratore Generale presso la Corte d'Appello di Catania.

Nel 2014 è stato sottoposto a procedimento penale dal Csm per condotta "gravemente lesiva dell’immagine di magistrato" nell'elezione a procuratore capo del tribunale di Catania, alla quale lui concorreva, vinta poi da Giovanni Salvi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' rimasto procuratore generale etneo fino alla pensione, ottenuta nel novembre 2014. Proprio nello stesso anno Tinebra diventa presidente della commissione tributaria provinciale di Catania

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento