Giustizia, si è insediato il nuovo procuratore capo Zuccaro

Il nuovo capo della Procura etnea eletto a maggioranza lo scorso 8 giugno, oggi ha pronunciato il suo discorso di insediamento

Ha affermato che Catania ha bisogno di legalità e giustizia, Carmelo Zuccaro, il nuovo procuratore della Repubblica di Catania, che oggi dall'aula Serafino Famà ha pronunciato il suo discorso di insediamento. Presenti alla cerimonia molti magistrati, fra cui l'ex procuratore capo Giovanni Tinebra e l'ex procuratore capo Vincenzo D'Agata, ma anche il suo predecessore Michelangelo Patanè che ha guidato la procura dal luglio del 2015 e la procuratrice aggiunta Marisa Scavo. Assente invece il sindaco di Catania Enzo Bianco, che ha inviato però a Zuccaro: " Un grande e sincero augurio di buon lavoro. Siamo certi che la sua azione porterà a brillanti risultati contro la criminalità e in difesa di quella legalità indispensabile per lo sviluppo del nostro territorio  ", al suo posto presente in aula invece il vicesindaco Marco Consoli , l'assessore Rosario D'Agata e la presidente del consiglio Francesca Raciti.

Il neo procuratore Zuccaro nel suo discorso ha sottolineato la difficoltà della suo compito, ma anche la grande gioia nel ricoprirlo. Il noto magistrato ha inoltre ricordato le importanti operazioni di contrasto alla mafia che la procura di Catania ha portato avanti in questi anni, fra tutte l'indagine su Raffaele Lombardo e dedicato un pensiero al collego scomparso Giuseppe Gennaro. Infine ha fatto riferimento alla forza del gruppo di lavoro che guiderà, per il raggiungimento dei prossimi traguardi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Librino, in 40 aggrediscono due agenti che tentavano di fermare una moto senza targa

  • Tentato omicidio a Palagonia, coltellate e spari dopo una lite: un ferito

  • Rientra e trova armi e oltre 6 chili di hashish nel suo deposito

  • "Gli italiani scelgono Catania per il Natale 2019 e il Capodanno 2020"

  • Scopre di essere incinta poco prima di partorire: ma la bambina muore

  • Agenti aggrediti a Librino, arrestato un diciottenne

Torna su
CataniaToday è in caricamento