Grammichele, aggredisce la convivente perché incinta: arrestato

La donna si è presentata ai carabinieri denunciando di esser stata aggredita dal compagno poiché non aveva accettato la notizia della gravidanza. I successivi accertamenti hanno chiarito che l’uomo da circa un anno la maltrattava

I carabinieri hanno arrestato un 42enne, originario della Romania, per maltrattamenti in famiglia. Ieri sera a Grammichele, la convivente dell’uomo, una connazionale 39enne, si è presentata ai carabinieri denunciando di esser stata aggredita dal compagno poiché non aveva accettato la notizia della gravidanza della donna. 

I successivi accertamenti hanno chiarito che l’uomo da circa un anno maltrattava la donna anche in presenza della figlia minore, nata da una precedente relazione. 

La vittima, visitata dalla locale guardia medica, è stata riscontrata affetta da lievi escoriazioni  al ginocchio destro. 
L’arrestato è stato associato al carcere di Caltagirone

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento