Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Inchiesta su corruzione grandi eventi: arriva la prescrizione per gli indagati

Scatta la prescrizione per l'inchiesta sui grandi eventi:fine dell'inchiesta. Dal Gup di Catania è arrivato il non luogo a procedere per Giacchetto e altri otto

E' arrivata la sentenza di non luogo a procedere per avvenuta prescrizione dei reati contestati: finisce così la tranche dell'inchiesta trasferita da Palermo a Catania sul presunto pilotaggio degli appalti della pubblicità e della comunicazione, riguardanti alcuni eventi di rilievo nazionale tenutisi in Sicilia tra il 2010 e il 2011.

La decisione, riporta il Giornale di Sicilia, è del Gup Luigi Barone dopo la dichiarazione del Pm Fabio Saponara dell'avvenuta prescrizione delle accuse contestate ai nove indagati, a vario titolo, per truffa, turbativa d' asta e turbata libertà degli incanti. Tra loro il presidente del Palermo calcio Dario Mirri, il pubblicitario Gaspare Alessi e il manager della comunicazione Faustino Giacchetto - già condannato in primo grado a Palermo, in altri due filoni della stessa vicenda ricorda il quotidiano - al quale era contestato un caso di corruzione che ha fatto radicare la competenza a Catania, ma anch'esso prescritto. Gli altri indagati per cui è stata pronunciata la sentenza di non luogo a procedere per prescrizione sono imprenditori e impiegati della Regione Siciliana

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta su corruzione grandi eventi: arriva la prescrizione per gli indagati

CataniaToday è in caricamento