Grandi opere incompiute, Librino e il suo parco “fantasma”

Lo "spettro" si aggira nei pressi di Viale Moncada. La vegetazione è stata completamente rimossa. Sara Fagone, della Cgil e Piero Mancuso, del centro Iqbal Masih, hanno raccontato la storia di quello che doveva essere il più grande spazio verde del quartiere

Resta solo il ricordo. Doveva essere un parco, il più grande di Librino. Era stato previsto nel progetto del 1972 che Kenzo Tange, incaricato dal Comune, aveva realizzato per la rivalutazione del quartiere. Ancora oggi, però, non esiste nulla. Soltanto abbandono e vegetazione assente, quasi allo stato selvaggio.

Piero Mancuso, membro del centro Iqbal Masih, spiega le condizioni in cui versa l’area situata in Viale Moncada, proprio di fronte al “palazzo di cemento”: “Siamo in presenza di circa 30 ettari di terreno. Secondo un primo progetto, poi rimodulato nel tempo, l’intera zona doveva ospitare un parco urbano, con dentro persino un laghetto”

“Ma ormai da tantissimi anni – continua Mancuso – il verde, che si estende alle spalle della collina San Teodoro, è stato privato del proprio patrimonio. Tutti gli ulivi secolari, di grande pregio e valore di mercato, sono spariti, totalmente asportati”

Nonostante le tante manifestazioni portate avanti dagli stessi attivisti del centro Iqbal Masih, già nel lontano 2005, lo stato nel quale versa la grande area verde di Librino non è cambiato. Resta un’intera distesa priva di qualsiasi essenza vegetale, ormai totalmente dimenticata.

Sara Fagone, della Cgil Librino, ha precisato che “La gestione è ancora in mano al comune. La forestale, però, aveva presentato un progetto per rivalutare quello che doveva essere il più grande parco di Librino”

“Ma, vista la difficile situazione che vivono le casse della regione, così come quelle comunali – ha continuato Sara Fagone –, ancora oggi nessun intervento reale è stato possibile”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il parco di Librino è stato inserito tra le grandi opere pubbliche incompiute. Nel sito “incompiuto siciliano.org” è annoverato nella lista delle opere iniziate e mai portate a termine. Sono 156 in tutta la Sicilia, evidenziate in una recente inchiesta di "ASud'Europa", settimanale del Centro Studi Pio La Torre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cancro al colon-retto, nuova tecnologia per la diagnosi precoce

  • Dopo una festa alla Playa accusa i sintomi del Coronavirus, minorenne positivo in isolamento domiciliare

  • Aeroporto, hostess con febbre: attivata la procedura di biocontenimento

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 31 luglio 2020

  • Coronavirus, in Sicilia 7 nuovi contagi: 6 sono nel catanese

  • Incidente autonomo sull'asse dei servizi, un ferito grave

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento