Gravina, 17enne chiama il 112 e fa arrestare il padre violento

L'uomo non era nuovo a episodi del genere e picchiava la donna dinanzi ai suoi tre figli

Un padre violento è stato fermato e arrestato dai carabinieri della compagnia di Gravina di Catania. Si tratta di un pregiudicato di 42 anni e dovrà rispondere delle accuse di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e minacce, reati commessi nel confronti della moglie di 38 anni.

A inchiodarlo una telefonata del figlio di 17 anni al 122. L'equipaggio della gazzella è potuto intervenire tempestivamente nell'abitazione di via Fratelli Bandiera e bloccare l’uomo mentre era intento a picchiare il coniuge dinanzi i suoi tre figli.

Nell'ultimo periodo l'uomo sovente ha aggredito la donna con i figli costretti molte volte ad assistere alle violenze. La moglie come diagnosticato dai sanitari del 118, intervenuti sul posto, ha riportato un ematoma in sede frontale.      
L’arrestato rimarrà relegato agli arresti domiciliari in una abitazione diversa da quella familiare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoperto arsenale, era nascosto in serbatoi sotterrati vicino al lido Le Capannine

  • Duplice omicidio nell'agrumeto, l'accusato: "Mi avevano minacciato di morte"

  • Ragazze picchiano le compagne di scuola e diffondono il video sui social

  • Beccati a lavorare e confezionare 180 chilogrammi di marijuana, arrestati

  • Squadra mobile smantella piazza di spaccio a San Giovanni Galermo

  • "Cattivo Tenente", i nomi degli arrestati

Torna su
CataniaToday è in caricamento