Cronaca

Gravina, ai domiciliari per vari reati finisce in carcere

I reati sono di furto, truffa, ricettazione ed evasione, commessi in Catania, Enna e Gela tra il 2012 ed il 2018

I carabinieri della stazione di Gravina di Catania, in esecuzione di un ordine di espiazione pena detentiva emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catania, hanno arrestato il 66enne Gaetano Mirabella, del posto. L’uomo, che in atto fruiva degli arresti domiciliari quale misura alternativa al carcere, è stato condannato alla pena di 5 anni, 5 mesi e 6 giorni di reclusione per i reati di furto, truffa, ricettazione ed evasione, commessi in Catania, Enna e Gela (CL) tra il 2012 ed il 2018. Mirabella, espletate le formalità di rito, è stato associato al carcere catanese di Piazza Lanza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gravina, ai domiciliari per vari reati finisce in carcere

CataniaToday è in caricamento