Gravina: arrestato un rapinatore seriale di esercizi commerciali

Il bottino delle cinque rapine ammonta a 4500 euro. Il cliché utilizzato dal rapinatore per mettere a segno i colpi era sempre lo stesso: a volto scoperto si confondendeva tra i presenti e poi estraeva una pistola

I Carabinieri della Compagnia di Gravina di Catania hanno tratto in arresto il pluripregiudicato R.R., di anni 42, ritenuto l’autore di cinque rapine commesse nell’hinterland catanese dal 26 giugno al 9 luglio scorso. Nell’ultimo periodo si era registrata, infatti, una notevole escalation nella commissione di reati predatori commessi da un soggetto di mezza età che, pistola in pugno, saccheggiava esercizi ed uffici commerciali. Le rapine in questione sono quelle consumate in danno di: Agenzia Assicurativa Unipol con sede in Sant’Agata Li Battiati, via Umberto nr.105; Ufficio “Seat Pagine Gialle S.p.A.” con sede in Sant’Agata Li Battiati, Via Barriera del Bosco nr.16/L; Supermercato “Famila” con sede in San Gregorio di Catania, via Tevere nr.1; Farmacia “Barbera” con sede in San Gregorio di Catania, via XX Settembre nr.87; Supermercato “A&O” con sede in San Gregorio di Catania, via Morgioni nr.47.

Il bottino delle cinque rapine ammonta a 4500 euro. Il cliché utilizzato dal rapinatore per mettere a segno i colpi era sempre lo stesso. L'uomo, infatti, penetrava all’interno dei predetti esercizi commerciali a volto scoperto, in pantaloncini ed infradito, confondendosi tra i presenti e non destando sospetti, ma al momento opportuno estraeva una pistola e, sotto la minaccia dell’arma, depredava gli incassi.

L’attività info investigativa condotta dai militari permetteva di acquisire una serie di elementi utili che portavano alla identificazione di R.R. quale autore delle rapine nonostante fosse sottoposto alla Misura di Prevenzione della Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza con Obbligo di Soggiorno nel comune di Catania per reati associativi.

I Carabinieri, che da qualche giorno tenevano d’occhio l'uomo, nella mattinata di ieri lo hanno sorpreso per l’ennesima volta fuori dal comune di Catania, dove era sottoposto all’obbligo di soggiorno, e bloccato per la violazione alla misura di prevenzione alla quale era soggetto nonché fermato per le cinque rapine commesse nei giorni precedenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Determinanti sono state le informazioni acquisite in occasione di una delle rapine dalle quali era emerso che uno dei rapinatori era stato notato camminare con una andatura claudicante, come se avesse una ferita al piede. Tale circostanza ha confermato ulteriormente i riscontri investigativi emersi dalle indagini poiché R.R. al momento dell’arresto presentava una ferita sotto il piede destro. Sono in corso ulteriori indagini per identificare anche uno dei complici che insieme al R.R. aveva preso parte alle rapine. Durante la perquisizione domiciliare eseguita presso l’abitazione dell’arrestato sono stati rinvenuti gli indumenti indossati durante la commissione dei delitti.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento