rotate-mobile
Cronaca Gravina di Catania

Marito violento a Gravina, trasferito dai domiciliari al carcere

Si trovava già ai domiciliari dall'11 marzo scorso quando era stato arrestato, in flagranza, dai carabinieri di Gravina di Catania per aver colpito al volto la moglie, causandole una frattura al setto nasale. Dopo la ricostruzione dei pregressi maltrattamenti è stato trasferito al carcere di Piazza Lanza

Si trovava già ai domiciliari dall’11 marzo scorso quando era stato arrestato, in flagranza, dai carabinieri di Gravina di Catania per aver colpito al volto la moglie, causandole una frattura al setto nasale. Gli stessi militari, approfondendo la denuncia presentata in quell’occasione dalla vittima, una donna di 46 anni, hanno ricostruito i pregressi maltrattamenti posti in essere dall’indagato ai danni della moglie informando dettagliatamente l’Autorità Giudiziaria che ha ritenuto opportuno emettere un provvedimento cautelare in carcere. L’arrestato, un uomo di 48 anni, è stato adesso trasferito dalla propria residenza al carcere di Piazza Lanza con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marito violento a Gravina, trasferito dai domiciliari al carcere

CataniaToday è in caricamento