Gravina, lotta alle microdiscariche: partono controlli a tappeto

Sono stati diversi i verbali elevati dai vigili urbani. Attraverso i rifiuti trovati nei cassonetti, è possibile risalire all'identità del proprietario del sacchetto di lasciato per strada

E' lotta alle microdiscariche a Gravina di Catania. L'attività di accertamento è promossa dall'Amministrazione comunale in collaborazione con società ATO Simeto-Ambiente, vigili urbani del comando di Gravina, dipendenti della ditta Gesenu, quest'ultima responsabile del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti sul territorio comunale. Le attività sono scattate in via Puccini e lungo via dell'Autonomia.

Obiettivo: sanzionare quanti abbandonato in maniera indiscriminata i rifiuti, determinando la creazione di microdiscariche ai margini delle strade. A causa di queste, infatti, sono gravi le ripercussioni: da un lato in termini igienico-sanitari; dall'altro nei settori economici ed ambientali, visto i costi sostenuti dai Comuni per la pulizia straordinaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questa mattina, all'attività di controllo, erano presenti: il direttore tecnico di Simeto-Ambiente, Carmelo Caruso; il Sindaco di Gravina di Catania, Domenico Rapisarda; l'assessore all'Ambiente, Giorgio Fichera; ed il responsabile del cantiere di Gravina per la Gesenu, Rosario Ponzo.

"L'abbandono di sacchetti di immondizia ai margini delle strade è una pessima abitudine che dobbiamo debellare - evidenzia il Sindaco di Gravina, Domenico Rapisarda -. Facciamo passi avanti nella raccolta differenziata, ringrazio tutti quei cittadini che in maniera coscienziosa partecipano, ma non possiamo accettare oltre quanti, invece, si rifiutano di adeguarsi al nuovo sistema di raccolta."

Intanto, ieri mattina, sono stati diversi i verbali elevati dai vigili urbani. Attraverso le indicazioni trovate, è possibile risalire all'identità del proprietario del sacchetto di rifiuti lasciato per strada.

"Dopo il controllo effettuato a Gravina, in collaborazione con l'Amministrazione comunale - spiega Carmelo Caruso, direttore tecnico, di Simeto-Ambiente - ora stiamo concentrando la nostra attenzione in altre realtà. Faremo controlli a tappeto, perché non possiamo sopportare oltre questa situazione. Contro chi sporca la tolleranza continuerà ad essere zero."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento