Pedina l'ex moglie e si apposta sotto casa: in manette

Nonostante gli fosse stato imposto il divieto di avvicinarsi alla donna lui ha continuato a seguirla e perseguitarla

 I carabinier idi Gravina di Catania hanno arrestato un 50enne del posto, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Catania. Separato legalmente dalla consorte, che aveva deciso di lasciarlo perché sfinita dalla vessazioni patite negli anni di matrimonio, era stato sottoposto alla misura cautelare del divieto assoluto di avvicinare la donna perché, non accettando la separazion,e aveva continuato a perseguitarla.

Come accertato dai carabinieri, in diversi momenti storici, neanche questo provvedimento era stato sufficiente a placarne la rabbia, tanto che il persecutore si è più volte materializzato nei luoghi frequentati dalla donna e sotto la sua abitazione. Le informative dell’arma, recepite in toto dall’autorità giudiziria, hanno convinto il giudice ad inasprirne la misura cautelare ordinandone l’arresto e la reclusione nel carcere di Catania di piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento